fbpx

Porsche Taycan: la prima elettrica delle casa tedesca

Porsche taycan specifiche tecniche

Porsche Taycan: rivoluzione nel mondo Porsche

In arrivo la nuova Porsche Taycan, la prima full electric della casa tedesca.
La nuova Taycan è stata presentata qualche giorno fa a Berlino ed è già sulla bocca e sulla tastiera di tutti.
Infatti la Taycan non è solo un modello aggiuntivo alla linea, ma una vera alternativa alle classiche auto a motore a combustione. Basti pensare che è stata realizzata sia in una versione Turbo che Turbo S, i due modelli più potenti a disposizione della casa tedesca. Sembra proprio che la Porsche Taycan voglia sfidare il dominio del settore costituito dalle Tesla Model S e che dura oramai da troppo tempo.
Quando nel 2015 era stata presentata la Mission E, concept car da cui La Taycan prende le mosse, Porsche aveva promesso che avrebbe realizzato un’auto elettrica dalle altre prestazioni indistinguibile dai modelli classici. Promessa mantenuta se non addirittura superata visto che la Porsche Taycan sembra essere l’auto ideale anche per i piccolo spostamenti quotidiani.

Porsche Tycan: specifiche tecniche e prestazioni

La versione della Porsche Taycan Turbo S può sviluppare 560 Kw di potenza, pari a 760 cv, e da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi con una velocità massima di 260 km/h. La potenza della Turbo, invece, è poco inferiore. Prestazioni davvero importanti visto che, pur trattandosi di un’auto sportiva, la Taycan resta una berlina 4 porte. Per chi si preoccupa dell’autonomia, entrambe le versioni superano si aggirano intorno ai 400 km, con la Turbo che ha consumi inferiori.
Queste performance sono garantite dai due propulsori elettrici posti sui due assi che danno al veicolo una trazione integrale.
Anche le batterie della Porsche Taycan sono pensate per alte prestazioni. La vettura della casa di Zuffenhausen infatti è la prima vettura elettrica dotata di un sistema di alimentazione da 800 volt invece che il classico da 400 volt. Il sistema Performance Battery Plus è di 93,4 kWh e la ricarica massima 270 kWh. I tempi di ricarica non sono affatto eccessivi, anzi, dal 5% all’80% è di poco più di 20 minuti.

Oramai sembra chiaro a tutti che il futuro della mobilità sia elettrico e anche le grandi case di produzione di auto sportive si stanno adattando. Porsche non è un precursore in questo senso, tuttavia ha deciso decisamente di fare le cose in grande stile.

About Author

Related posts

McCharge

McCharge: McDonald’s passa all’elettrico!

Non è notizia nuova che McDonald’s sponsorizzi e promuova la vendita e la diffusione della mobilità sostenibile ma McCharge si presenta come una succulenta novità nel panorama elettrico. Non è tuttavia, la prima innovazione sull’elettrico. Da diversi anni, infatti, il grande fast food americano ricicla l’olio esausto delle sue cucine...

Read More
Wroom Academy

Wroom Academy: il coworking che non c’era

C’è una grossa novità in città, ed è Wroom Academy! Il posto che non c’era e di cui si sentiva la mancanza in tutto il bergamasco. Wroom Academy è uno spazio di coworking che fornisce corsi riguardanti le energie alternative e rinnovabili, con un focus sulla mobilità elettrica. L’idea...

Read More
audi centro di stoccaggio

Audi inaugura un nuovo centro di stoccaggio energetico

Audi inaugura un nuovo centro di stoccaggio: l’azienda tedesca sempre più leader nel settore Audi inaugura un nuovo centro di stoccaggio energetico all’avanguardia ed è una delle notizie più importanti degli ultimi tempi. Che Audi sia uno dei nostri brand preferiti, ormai, dovrebbe essersi capito da tempo. L’azienda tedesca,...

Read More