fbpx

La prima pista ciclabile solare italiana sarà in Sardegna

La prima pista ciclabile solare italiana sarà in Sardegna

La prima pista ciclabile solare d’Italia nascerà probabilmente a Villasimius, in Sardegna e sarà completamente alimentata dalla luce del sole.  Si tratta di un disegno innovativo che fa parte di una strategia di rilancio del turismo sostenibile: il progetto europeo Stratus (guarda il video al termine dell’articolo) , finanziato in parte con fondi comunitari e in parte attraverso una campagna di equity crowdfunding dal basso che coinvolgerà cittadini, aziende e altri soggetti interessati.

Come sarà la pista?

Si parla di moduli costituiti da una lastra di vetro antiscivolo in materiale policristallino, inseriti in una struttura in acciaio di 12 centimetri, ancorata a terra e leggermente sopraelevata rispetto al terreno.
La pista solare prevede 500 KW installati lungo un percorso che inizialmente sarà relativamente breve, ovvero 1 km di lunghezza per 2 metri di larghezza.
La ciclabile avrà anche un sistema di monitoraggio per controllare e ottimizzare la produzione di energia. La stima della produzione energetica annua è di 600.000 kWh, che sarà trasmessa a edifici e soggetti dislocati lungo il tracciato.

Che vantaggi porterà all’Isola?

“Si tratta di un progetto innovativo e ambizioso che cerca di coniugare la mobilità sostenibile con la produzione di energia pulita – dice il sindaco Gianluca DessìLe piste ciclabili devono essere viste anche come un’opportunità in termini di abbellimento e arricchimento del territorio”.  Oltre ad attirare turisti, ulteriormente incentivati a visitare questo luogo già famoso per le spiagge, la pista solare permetterà dunque  la riduzione dell’inquinamento legato alla produzione di energia e la promozione della mobilità sostenibile, oltre ad  un abbassamento dei costi dell’energia per i privati.

Una piccola curiosità sul tema

La prima pista ciclabile con pannelli solari incorporati al mondo, chiamata SolaRoad, è stata inaugurata ad Amsterdam, in Olanda, nel 2014, con l’obiettivo futuro di estendere questa idea anche a tratti di strada attraversati da automobili e altri veicoli.  Attualmente, 70 m di SolaRoad producono l’energia necessaria per tre case.

Vuoi conoscere meglio il progetto STRATUS?  ecco il video ufficiale di presentazione:

About Author

Related posts

Le energie rinnovabili potrebbero far fiorire il deserto del Sahara

Le energie rinnovabili potrebbero far fiorire il deserto del Sahara

Uno studio dell’Università del Maryland, intitolato “Climate model shows large-scale wind and solar farms in the Sahara increase rain and vegetation” e pubblicato sulla rivista “Science”, mette in luce un’ipotesi sensazionale riguardante le energie rinnovabili e il deserto del Sahara. Secondo lo studio, coprire anche solo una parte dei 9...

Read More
Cerchi un Natale ecosostenibile? ecco i consigli di Ressolar

I consigli di Ressolar per un Natale ecosostenibile

È possibile trascorrere un Natale diverso, più green, all’insegna della sostenibilità ambientale? Ecco qualche consiglio per perseguire questo obiettivo! L’ALBERO DI NATALE? QUEST’ANNO È GREEN L’albero di Natale è una tradizione nelle case degli italiani e quest’anno sempre più città hanno deciso di renderlo ecosostenibile. Parliamo ad esempio dell’albero...

Read More
Volkswagen ID: l’auto elettrica al prezzo di una Diesel

Volkswagen ID: l’auto elettrica al prezzo di una Diesel

Da tempo gira una voce piuttosto interessante: Volkswagen ID metterà sul mercato una vettura elettrica allo stesso prezzo di una diesel. Ci siamo informati e a quanto pare si tratta della verità: la berlina elettrica Volkswagen ID, una cinque porte lunga poco meno della Golf , verrà mostrata approssimativamente alla fine del...

Read More