fbpx

Energie rinnovabili: ‘il Sole in scatola’ Ideato dal Mit

Nel campo delle energie rinnovabili, un gruppo di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit), guidato dal professor Asegun Henry ha ipotizzato un dispositivo ideato per conservare l’energia generata dal Sole e dal vento: il Sole in scatola.

Le caratteristiche del ‘sole in scatola’

Questo congegno sarà in grado di immagazzinare l’energia solare o eolica all’interno di un serbatoio di silicio fuso e, quando necessario, convertirà il calore del metallo incandescente in elettricità.

Si tratterà di un serbatoio di grafite di 10 metri di larghezza riempito di silicio. Al suo interno, l’energia rinnovabile generata dagli impianti fotovoltaici o eolici può essere immagazzinata a una temperatura di 2.400 gradi.

A cosa potrebbe servire?

Il ‘Sole in scatola’  punta a rivoluzionare l’accumulo energetico per creare delle reti elettriche alimentate al 100% da fonti rinnovabili. Questo dispositivo potrebbe infatti essere utilizzato per alimentare interamente una città di piccole dimensioni a prezzi contenuti.

Un altro vantaggio sarà consentire alle persone di utilizzare l’energia rinnovabile anche di notte e nelle giornate in cui non soffia il vento, sostituendo sistemi eccessivamente costosi come quelli basati su batterie agli ioni di litio o su turbine a combustibili fossili. Si supererebbero così i limiti principali legati all’utilizzo dell’energia solare ed eolica.

 

 

 

About Author

Related posts

Toyota e Panasonic unite per le batterie delle auto elettriche

Toyota e Panasonic unite per le batterie delle auto elettriche

Delle batterie vi abbiamo parlato anche nello scorso articolo, indicando quanto questa voce pesi sul prodotto finito. Secondo quanto riportato dal report di Nikkei, Toyota e Panasonic  avrebbero intenzione di creare una nuova joint-venture per produrre batterie per le auto elettriche. Le due aziende avrebbero già siglato l’intesa, che verrà ufficializzata a breve. La missione...

Read More
È nata un'alleanza multinazionale contro i rifiuti in plastica

È nata un’alleanza multinazionale contro i rifiuti in plastica

Dalla Fossa delle Marianne ai poli, residui di plastica sono stati trovati praticamente ovunque nei mari e negli oceani.  Studi recenti mostrano che se filtrassimo tutte le acque salate del mondo, scopriremmo che ogni chilometro quadrato di esse contiene circa 46.000 micro particelle di plastica in sospensione. Un rischio per l’ambiente, per l’ecosistema marino...

Read More
Le batterie delle auto elettriche costeranno la metà?

Le batterie delle auto elettriche costeranno la metà?

Nonostante la sempre più ampia diffusione delle vetture elettriche, nell’economia delle EV la voce batterie  incide pesantemente (più del 30%) e direttamente sul prezzo finale della vettura.  Considerato lo stato attuale, è naturale che le automobile ibride o a benzina continuino ad avere la meglio. Buone notizie… Tuttavia, secondo una...

Read More